Napoli antica e moderna

Il mio blog in versione cartacea: clicca qui

 

L’immagine allegata vuole far capire, approssimativamente, come la nuova Napoli si sia sviluppata dentro e fuori l’antica citta di Neapolis.

I tre assi viari che vedete paralleli nell’antica cartina sono i tre decumani ancora esistenti e che si possono ancora notare nella nuova immagine dove ho cerchiato di rosso l’area della Neapolis.

I suoi confini erano in alto via Duomo a sinistra rasentavano via Foria, sotto erano lungo via Costantinopoli e arrivavano a piazza San Domenico proseguendo poi per via Mezzocannone mentre a destra erano paralleli al corso Umberto a quei tempi ancora invaso dal mare.

Una curiosità, l’area che si vede esterna ma recintata adibita ad orto urbano oggi è occupata da piazza Dante e da parte di via Toledo.

Oggi l’antica città è il cuore pulsante della nuova, camminando per le sue strade si può affermare di camminare nella neapolis di 2000 anni fa e molti particolari ancora si notano all’occhio esperto.

Come dire che Napoli nel bello e nel cattivo si evolve sempre ma non muore mai

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.