“Napoli in età augustea”

Per la versione cartacea completa clicca qui

NAPOLI IN ETA’ AUGUSTEA

Il presente scritto, datato 1897, descrive la struttura della città di Napoli in età augustea, sia urbanisticamente che amministrativamente secondo le conoscenze e le scoperte dell’epoca riferita.

Molte informazioni già erano note, altre sono ormai sorpassate a causa dei nuovi ritrovamenti fatti negli ultimi anni, ma molte altre notizie qui riportate o erano andate perse o non sono state tramandate.

——————————————————————

PREFAZIONE

   Chi vuol conoscere la storia di Napoli nel periodo greco-romano, trova poche notizie negli storici contemporanei, poi deve sorvolare su tutto il tenebroso periodo medio-evale, poichè non c’è autore che tratti della Napoli antica, ma giunto all’ evo moderno troverà un’ intera biblioteca.

Le abbondanti notizie, che si leggono in questi scrittori, non sono da accettarsi tutte, poiché molte di esse non hanno alcun fondamento ed il più delle volte sono affatto false: il pregio che hanno quasi tutti questi autori è d’averci descritto i ruderi dei monumenti antichi, che ai tempi loro ancora apparivano.

La critica ai giorni nostri ha dato il bando a molte congetture, ed ha lasciato insolùte alcune questioni perchè mancano dati sicuri.

Gli studi più importanti dei giorni nostri intorno alla Napoli greco-romana sono quelli che trattano delle sue condizioni topografiche e difatti costituiscono una fiorita biblioteca, varie ricerche e congetture sono state fatte da molti eruditi che amano illustrare la storia patria e gettar luce su certi periodi storici, che per la loro antichità non sono conosciuti abbastanza.

E noi avendo presente la maggior parte delle opere e dei lavori fatti, tentiamo di trarre dal confronto delle varie opinioni un risultato, che si avvicini molto alla verità.

Noi non intendiamo di abbracciare tutto il periodo di storia di Napoli, che va sotto il nome di greco-romano, ne di trattare tutte le quistioni che si son fatte intorno ad esso, ma ci limitiamo solo alla Napoli del tempo d’ Augusto, e speriamo di dire alcunché di certo, che finora, pare di non essersi detto, forse perchè si son voluti comprendere in un periodo solo 8 e 9 secoli di storia.

Cominciamo dalla topografìa e diciamo prima dell’estensione e del circuito delle mura, e poi della divisione interna delle strade, accennando al sito di alcuni edifici pubblici, massime del teatro e dei templi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.