Britannique e Parker’s, i primi grandi alberghi a Napoli

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Corso Vittorio Emanuele inizio ‘900. Di fronte gli hotel Parker’s e Britannique. All ‘altezza del tram e precisamente al civico 142 vi era l’Albergo Belvedere i giardini di fronte dove c’è il distributore di benzina erano di sua pertinenza.

                                       

La storia:

Siamo in un tratto del Corso Vittorio Emanuele un po’ più avanti dell’innesto del Parco Margherita proveniente da piazza Amedeo.

Sono visibili in fondo, prima che la strada scompaia dietro la curva, l’ albergo Britannique, fondato nel 1870, e il Grand Hotel Parker’s (prima Tramontano), tra i più antichi della città.

Le origini di quest’ultimo sono legate a George Bidder Parker, grande biologo marino, che si innamorò di Napoli al punto che quando una mattina il proprietario dell’Hotel Tramontano, il signor Brazil, indebitatosi fino al collo, bussò alla porta della sua suite per comunicargli che l’ufficiale giudiziario stava requisendo l’albergo, seccato per essere stato svegliato anzitempo, pare gli abbia detto: “Lo metta sul mio conto”.

Correva l’anno 1899 e da quel momento l’hotel prese il suo nome.

In primo piano visibile anche uno dei primi tram elettrici, il numero 6, credo la prima linea urbana a Napoli, che collegava piazza Dante (1)(2) alla Torretta di Mergellina percorrendo tutto il corso in leggera discesa dopo la faticosa salita di via Salvator Rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.