La “Lanterna del Molo” nei cuori dei napoletani

Per la versione cartacea del blog: clicca qui
Carlo Bonavia – Veduta del golfo di Napoli dalla Lanterna del Molo con il Vesuvio in eruzione.

La “Lanterna del Molo” di Napoli,  nonostante la sua demolizione nel 1930, e ricordata dai napoletani con grande affetto e non solo tra gli appassionati della storia ma anche tra gli amanti dell’arte e dell’architettura poichè presente in centinaia di dipinti e fotografie che la ritraggono da tutte le angolazioni.

Jacques Guiaud (1810-1876) – Veduta del porto di Napoli con il faro (chiamato Lanterna del Molo) e il Castello Angioino. – 1838

I fari e le lanterne in genere vengono ammirate per la loro singola caratteristiche costruttiva e spesso le loro foto hanno come sfondo il mare, il cielo o, nella migliore delle ipotesi, una scogliera.

Antonie Sminck Pitloo – La Lanterna e il Vesuvio

Spesso vengono pubblicate immagini del faro napoletano e ogni volta è sempre uno spettacolo differente, probabilmente sarà questo il segreto della sua immortalità, il panorama a 360° che le fa da sfondo.

Una delle sue immagini più straordinarie, e che forse nessuna delle città al mondo può vantare, è vederla dal mare verso l’interno con la “coreografia” di ben due castelli in una stretta angolazione, il Maschio angioino nel “largo di Castello”, e il maniero collinare di Castel Sant’Elmo sulla collina del Vomero.

“Napoli – Nuova Stazione Marittima” (attuale Molo Beverello). C’è ancora la Lanterna (abbattuta fra il 1932 e il 1933), e figura già il capannone del cantiere per la costruzione della nuova Stazione Marittima (inaugurata poi nel 1936). La foto è del 1932 ed inquadra il transatlantico Conte di Savoia con la livrea della I.F.N. (Italia Flotte Riunite) costituita per l’appunto il 1 Gennaio 1932, che si contradistingueva dalla fascia tricolore italiana sulla sommità dei comignoli. Si nota l’esibizione del Gran Pavese per cui si può ipotizzare la tappa napoletana del suo viaggio inaugurale nel novembre del 1932.

In altre immagini iconografiche il nostro faro è in compagnia di un altro soggetto prettamente napoletano, il monte più fotografato al mondo, sempre attuale, sempre interessante, mai banale, il Vesuvio, in qualche caso anche con l’opzione “pennacchio nero”.

Napoli, vecchio molo del porto con Lanterna. “Via del Molo col Faro”.

***Per conoscere la sua storia clicca qui: “La Lanterna del Molo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.