Il lato “oscuro” di piazza Cavour

Questa foto per me è particolare poiché la sua inquadratura è da una posizione non molto usuale.

Il soggetto è piazza Cavour, circa 10 anni dopo aver cambiato nome da “Largo delle Pigne”, rinominata infatti dopo l’unità d’Italia per dar lustro ad uno dei padri della patria.

Dicevo di una inquadratura non usuale poiche la zona fotografata della piazza è quella interna, dal lato della Sanità. Oggi difficilmente percorsa a piedi per chi da via Foria procede verso il Museo, mentre in auto e percorsa solo da chi si immette da via Stella, da via Mario Pagano o da via Vergini.

Il largo in basso a destra dovrebbe essere quello a antistante la chiesa di s. Maria del Rosario delle Pigne, non visibile in foto ma esistente dal 1700 circa.

A farmi datare la foto è il tram che sembra trainato dai cavalli che si nota sulla sinistra, tram in servizii dal 1870 fino al 1890 circa, quando venirono sostituiti da quelli a vapore.

Anche i giardini che si intravedono sulla sinistra esistono dal 1870 in sostituzione degli storici pini estirpati nel 1730.

Insieme ai giardini fu inaugurata anche la fontana del tritone (delle paparelle), che dovrebbe essere in fondo a sinistra ma non visibile.

Un epoca in cui non esisteva ancora la metropolitana (fuori campo) che arriverà solo mezzo secolo dopo, ma non esiste neanche il palazzone che ora fa mostra di se all’angolo di via Stella, prima traversa a destra in foto, probabilmente costruito negli anni ’50 che sostituirà quella visibile in foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.